Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Zagarolo, la storia di Giulio Sabbi: così ho deciso di rientrare dall’inferno della Cina


Il paese è bloccato e ingessato in una grande confusione nella quale le notizie non arrivano o si conoscono in maniera frammentaria

A VolleyNews Giulio Sabbi, noto pallavolista di Zagarolo in forza allo Shangai dove ha ottenuto prestigiosi risultati sportivi, racconta la sua esperienza in Cina in questi giorni drammatici del Coronavirus.

 Il paese è bloccato e ingessato in una grande confusione nella quale le notizie non arrivano o si conoscono in maniera frammentaria. Sappiamo che le compagnie aeree stanno cancellando dei collegamenti, ma la Federazione su questo non si è pronunciata”. Questo il racconto di Sabbi a VolleyNews.

«Oggi ci misurano la febbre – dice Giulio in video pubblicato dal compagno di squadra sloveno Tine Urnaut, in cui vengono fermati in auto per un controllo sanitario di routine -, vediamo se oggi riusciamo ad andare ad allenamento». 

Venerdì scorso Giulio Sabbi, sua moglie Federica e la loro bimba di 14 mesi sono partiti da Shanghai e sono rientrati in Italia. Annalisa Fregonese per il Gazzettino del Nordest ha intervistato la mamma di Federica, Carlotta Nenzi che ha riferito quanto le ha raccontato la figlia degli ultimi giorni in Cina: “Sono rimasti in casa per giorni e, saputa la notizia, sono rientrati in Italia. A Shanghai è tutto bloccato e non riuscivano a fare niente. Giulio non poteva nemmeno andare in palestra per gli allenamenti. … “Stanno tutti e tre benissimo, non c’è stato alcun problema, ma vivevano chiusi dentro casa, uscendo di rado dall’appartamento in cui risiedono, in un grande albergo della metropoli cinese”.  Lo scorso anno, a luglio, lei e Giulio si sono sposati, nel frattempo era arrivata la bimba. La coppia ha messo su casa a Oderzo.

??CONTINUA A RIMANERE INFORMATO: METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA??

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: