Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

A Poli la prima kermesse “Lo sport siamo noi”


130 bambini tra judo, karate e pallavolo

Grande successo ha riscosso la prima manifestazione de “Lo sport siamo noi”, l’iniziativa nazionale, finanziata da “Sport e salute” e promossa dallo CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale) Comitato Provinciale di Roma, che ha lo scopo di avviare alla pratica sportiva i ragazzi residenti nei piccoli Comuni italiani.

Più di 130 bambini, equamente divisi tra karate, judo e volley, si sono incontrati negli spazi verdi del campo sportivo di Poli a giocare all’aperto, a riscoprire lo sport e la natura del proprio territorio.
Il progetto, che ha visto coinvolti i Comuni di Poli e di Gallicano nel Lazio, “le cui Amministrazioni – sottolinea Roberto Fortunati, Coordinatore del Progetto – si sono dimostrate da subito disponibili e hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, prevede un corso gratuito di 6 mesi, da giugno a settembre, dedicato ai bambini e ai ragazzi tra i 6 e i 14 anni, ma che coinvolge anche le loro famiglie”.

A guidare i piccoli atleti nella pratica delle varie discipline sportive sono stati i responsabili della “GSD Sportinsieme 2015”, della “ASD Pallavolo Poli” e della “Bushido Poli Gregoriana”. Un grande contributo è stato offerto da Franco Penna, referente nazionale settore judo CSEN.
“Obiettivo del progetto – spiega la Presidente CSEN Roma Henrika Zecchetti – è quello di accompagnare i giovani fuori dalla pandemia facendo loro riscoprire la bellezza dello sport, di incontrarsi e di giocare con i loro coetanei. Progetto subito condiviso da Poli e Gallicano, i primi ad aderire su 180 Comuni d’Italia”.

“Abbiamo subito accolto questa importante iniziativa, che gode del Patrocinio del Comune, non solo perché ci aiuta a garantire un’attività sportiva ai nostri ragazzi, – interviene il sindaco di Poli Federico Mariani – ma soprattutto perché scopo del progetto è quello di diffondere l’attività e l’esercizio fisico come volano di promozione della coesione sociale nella Comunità. Di questo sento il bisogno di ringraziare la Presidentessa dello CSEN Roma; Roberto Fortunati, artefice di tutto, i coach, e i maestri, delle diverse discipline e i Presidenti delle Associazioni. Un ringraziamento particolare va poi all’amico e collega Pietro Colagrossi, sindaco del Comune di Gallicano, che ha voluto condividere con noi questa splendida esperienza”.

Apprezzamenti e ringraziamenti anche da parte di Beatrice Giubilei, Presidente del Consiglio comunale di Poli, e di Michela Tronti, Assessore alla sport di Gallicano nel Lazio.

“Lo sport siamo noi” si concluderà a Roma, nella grande kermesse nazionale di novembre, che vedrà coinvolti una rappresentativa di 5 piccoli atleti per ciascuno dei 180 Comuni italiani che hanno aderito al progetto.

16 Luglio 2021
“Genova 20 anni dopo”. Domani a Labico incontro a Palazzo Giuliani
16 Luglio 2021
Coronavirus, crescono i contagi. L’appello dei medici di base: “Ragazzi vaccinatevi!”

Sorry, the comment form is closed at this time.