Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Not Found"]

Abbuffate natalizie, piccoli accorgimenti contro i chili di troppo. I consigli di un personal trainer di Palestrina


Prepararsi in anticipo ai cenoni può rivelarsi una strategia vincente. I consigli di Luigi Sorrentino della New Movida Fitness Club di Palestrina

Con le feste di Natale alle porte, il rischio di ingrassare è molto alto. Potremmo però provare a mettere in pratica dei piccoli accorgimenti ed arrivare così preparati alle grandi abbuffate.

Prepararsi in anticipo ai cenoni può rivelarsi una strategia vincente per non accumulare troppi chili in eccesso, e poi dover faticare troppo per tutto il nuovo anno.

La paura di ingrassare troppo durante le feste natalizie è sempre più diffusa. In molti infatti seguono una dieta nel periodo precedente, per prepararsi alle abbuffate di Natale e Capodanno.

Dicembre è già iniziato, e se ancora non lo avete fatto, è il momento di correre ai ripari per non piangersi addosso quando a gennaio salirete sulla bilancia.

In questo articolo vi darò alcuni utilissimi consigli su come affrontare questo Natale, consigli che vi potranno aiutare in qualunque altro periodo dell’anno. 

Vi ricordo che prima di modificare il proprio regime alimentare o intraprendere un’attività fisica è bene consultare il proprio medico.

Voglio iniziare dicendovi che non parlerò di diete prenatalizie. Ma come? Direte voi, e allora di cosa paliamo? 

Parliamo di come rendere il nostro organismo più efficiente, per poter meglio ottimizzare quello che poi mangiamo, così da non farlo finire nelle nostre riserve di grasso. Che poi è quello che ci interessa principalmente.

Prima di tutto partiamo da un concetto molto semplice ma che, dalla mia esperienza ventennale come Personal Trainer, parecchi ancora non hanno compreso appieno. 

Il dimagrimento è basato sull’aritmetica, se le uscite sono maggiori delle entrate si dimagrisce altrimenti si ingrassa, quindi entrate meno uscite deve dare un valore negativo. Le entrate rappresentano le calorie che mangiamo e le uscite quelle che consumiamo con l’attività fisica. E fin qui tutto chiaro e semplice, a questo però bisogna aggiungere che se voglio realmente dimagrire le uscite devono necessariamente intaccare le riserve di grasso, e non semplicemente consumare ciò che ho mangiato, altrimenti, bene che mi va, resto così come sono.

Facciamo un esempio per capirci: se io faccio un pasto da 400 Kcal, e poi dopo un paio d’ore faccio attività fisica e consumo 400 Kcal, con molta probabilità non ho consumato nemmeno un grammo del grasso che ho addosso, ho semplicemente consumato l’energia introdotta con quello che ho mangiato.

Quindi il modo migliore per poter aggredire le nostre riserve energetiche, ossia il grasso, è allenarsi a digiuno. Pur essendo molto forte come concetto, molti di voi già staranno pensando che sono pazzo, il digiuno intermittente seguito dall’attività fisica, anche ad alta intensità, è ampiamente dimostrato dalla scienza che fa tutt’altro che male, bisogna solamente abituarsi mentalmente alla cosa. Inoltre stimola la produzione di GLUT-4 e AMPK, una proteina e un enzima che aiutano ulteriormente l’utilizzo dei grassi come energia.

Poi logicamente alla fine dell’attività bisogna necessariamente mangiare per reintegrare le energie consumate, ma qui viene il bello, mentre se mangiamo prima dell’attività, gran parte di quello che mangiamo va a rifornire i depositi di grasso, ora siccome i muscoli sono molto più recettivi, perchè si sono appena allenati e quindi hanno bisogno di energia, quello che ingeriamo viene subito catturato dai muscoli e non viene trasformato in grasso. Quindi questa strategia è due volte conveniente, prima di tutto perchè ci permette di consumare il grasso corporeo, e poi perchè impedisce che si riformi successivamente con l’alimentazione, senza dover ridurre eccessivamente le calorie con la dieta. 

Perciò per ottimizzare ancora di più ciò che mangeremo durante le feste, sarebbe meglio fare attività prima del banchetto anche nei giorni di abbuffate.

Seguendo questi consigli prima delle Feste, ci si potrà concedere qualche piatto in più. A patto che non si esageri con la scusa che tanto “ho consumato prima”.

Auguro a tutti un Buon Natale e un Felice Anno Novo, e per qualsiasi chiarimento o approfondimento su questo argomento e tanti altri, vi aspetto al New Movida Fitness Club Via Prenestina Nuova 309, Palestrina.

Luigi Sorrentino

8 Dicembre 2019
La nuova chiesa di Valle Martella, un segnale di speranza nel quartiere di Zagarolo
9 Dicembre 2019
Un’atmosfera tirolese a pochi minuti da Roma: lo spettacolo dei mercatini di Natale a Bellegra

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *