Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Anche Labico partecipa al tappeto mondiale per Santiago de Compostela


Xacobeo 2021. Oggi e domani il tappeto realizzato dal GIV, gruppo infioratori volontari, nel cortile comunale sarà visibile a tutta la popolazione.

Ci sarà anche Labico tra le città che realizzeranno il “tappeto mondiale” in fiori o con altre tecniche, in omaggio a Santiago de Compostela, in occasione del santo patrono della Spagna.

Il progetto, che vede partecipare paesi e città di tutto il mondo con la realizzazione di uno stesso soggetto, dimostra che è possibile fare rete da ogni luogo e creare una stretta vicinanza.

Il tappeto labicano è dedicato alla memoria di Don Antonio.

Un evento grandioso che registra la partecipazione di più di 130 località di 18 paesi al mondo (tra cui anche una trentina di città italiane) che saranno presenti con la propria arte in quel di Santiago de Compostela il 25 luglio 2021, giorno di San Giacomo Apostolo (il Maggiore).

E tra queste realtà partecipanti all’iniziativa, la rappresentanza siciliana è affidata ai maestri Infioratori di Termini Imerese, che rappresentano una delle più longeve e rodate realtà siciliane, dopo quella di Noto, e tra le più attive nell’Isola.

La festa è una gigantesca macchina organizzativa messa in piedi per promuovere il giubileo di San Giacomo con un comitato – con sede a Ponteareas in Galizia, Spagna – denominato “Comisión Gestora de Entidades Alfombristas del Camino de Santiago” del quale fanno parte infioratori ed artisti che realizzano tappeti di fiori in tutto il mondo.

Il programma prevede due progetti per l’Anno Santo: il primo chiamato “Tappeti per il Cammino”, che consiste nella realizzazione di tappeti effimeri e devozionali, in diversi materiali naturali, realizzati dagli artisti da gennaio a giugno del 2021 nei luoghi di ciascuna delle strade che convergono a Santiago de Compostela, per concludere poi con un altro tappeto, il 24-25 luglio, nella piazza Santiago di Obradoiro.

Il secondo progetto sarà il “Tappeto Mondiale”, tra il 24 e il 25 luglio 2021, dedicato al Cammino de Santiago a cui parteciperanno tutti gli artisti e volontari integrati nel comitato che vogliano elaborare un tappeto in un posto emblematico nella loro stessa città o paese. Il disegno sarà comune in ognuna di queste località seguendo la propria tecnica e il proprio stile, con dimensioni ed uso dei materiali naturali che preferiscono.