Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Banchi monoposto, lavori e nuovi corsi: a Cave dal 14 si torna a scuola così


Le novità del nuovo piano per il rientro messo a punto da dirigenza e Comune

Oltre duecento banchi monoposto, lavori di adeguamento strutturale e corsi di formazione. Sono queste le iniziative adottate dalla dirigenza dell’istituto comprensivo di Cave in collaborazione con il Comune per rientro in tutta sicurezza a scuola.

Da oltre un mese si lavora per l’adeguamento degli istituti della città alle normative vigenti anticovid e oggi sono arrivati i primi responsi positivi.

“Possiamo ritenerci soddisfatti del lavoro svolto fin qui – dichiara l’assessore alla Pubblica Istruzione Silvia Baroni. Ringrazio la dirigenza scolastica e i tecnici comunali per il lavoro fatto e la straordinaria sinergia. Oggi la città di Cave è pronta a ripartire grazie a un finanziamento europeo che ci ha consentito di adottare tutte le procedure e gli accorgimenti necessari per un rientro in sicurezza”.

Secondo una prima bozza organizzativa, negli istituti di Cave i nuovi monoposto in arrivo saranno alternati ai banchi esistenti. Dallo scuolabus fino alla mensa sarà garantito il necessario distanziamento.

colle martino

Per ora non è stata evidenziata alcuna criticità nell’utilizzo degli spazi, grazie a nuovi lavori di adeguamento che hanno consentito di ricavare due aule in più all’istituto comprensivo e al Nido comunale. Contrariamente ad altri istituti della provincia, a Cave resteranno inoltre a disposizione degli studenti l’aula multimediale, la biblioteca e lo spazio teatro che verranno impiegati per l’organizzazione di nuovi corsi di formazione. Quest’ultima è una delle novità più interessanti nel territorio prenestino, che nasce dall’idea di offrire ai ragazzi ulteriori approfondimenti su tematiche scolastiche, garantendo al contempo l’areazione e l’alternanza negli spazi secondo le normative vigenti.

SEGUI MONTI PRENESTINI BASTA METTERE MI PIACE

2 Settembre 2020
Zagarolo, De Sica e la Lollo di nuovo insieme in un murales
2 Settembre 2020
San Cesareo, così cambierà il piazzale Ex Cotral

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *