Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Caso Willy, la scoperta dei Ris sugli abiti e gli ultimi esami scientifici


Nuovi sviluppi nell’indagine sulla morte del giovane ucciso a Colleferro

Ci sarebbe un’importante novità nell’ambito delle indagini sulla morte del giovane Willy Monteiro Duarte, il 21enne vittima di un brutale pestaggio a Colleferro nella notte tra il 5 e il 6 settembre scorsi.

Dopo le versioni contrastanti fornite agli inquirenti dai 4 indagati – i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli (tutti poco più che 20enni) – nelle trame dell’inchiesta della Procura di Velletri si insinuerebbe un nuovo elemento che potrebbe aggravarne la posizione e rimetterebbe in primo piano il coinvolgimento di tutto il gruppo nel pestaggio (come ipotizzato da chi indaga).

La novità delle ultime ore di indagini, secondo quanto riportato da Repubblica, riguarderebbe gli esiti delle analisi di laboratorio condotte sugli abiti degli indagati dal Ris.

I carabinieri del Reparto Investigazioni scientifiche avrebbero trovato tracce di sangue sugli indumenti indossati dai 4 giovani, accusati, a vario titolo, di aver giocato un ruolo nella morte del 21enne. Tutta la “banda” di Artena, secondo questa indiscrezione, potrebbe essere stata attivamente coinvolta nel pestaggio e questo sposterebbe l’asse della ricostruzione dei fatti verso quanto inizialmente ipotizzato dagli inquirenti.

I risultati emersi dall’esame autoptico sul corpo del 21enne hanno cristallizzato il ritratto di una violenza inaudita. Nel referto si parlerebbe di “un complesso traumatismo” prodotto da più azioni lesive.

Willy Monteiro sarebbe stato colpito ripetutamente e senza pietà, anche quando era ormai a terra, riportando gravissime lesioni a carico di diversi organi. Polmoni, fegato e cuore, in particolare, sarebbero stati devastati al punto che definire la causa esatta del decesso sarebbe apparso impossibile agli esperti.

30 Settembre 2020
Paura in un bar sulla Casilina: rapina una donna e prende a pugni il fidanzato
30 Settembre 2020
Domenica il ballottaggio a Zagarolo: tutte le info per il voto

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *