Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Dall’ascensore all’efficienza energetica: consigli utili per dare valore alla tua casa


Il Covid-19, che ha costretto ad un prolungato lockdown tutti gli italiani, ha fatto luce su un aspetto che negli ultimi anni era forse andato in secondo piano: il valore della propria casa. Così, tra smartworking e prolungata convivenza, si è trovato il tempo di guardare agli spazi di casa con un’attenzione diversa, consapevoli dei bisogni del futuro e più sensibili al rispetto per la natura. Non è un caso se gli ultimi dati sulle vendite immobiliari segnano un crescente interesse per le case con spazi esterni e balconi e le statistiche sulle ristrutturazioni indicano che oltre 12 milioni di famiglie hanno effettuato lavori di ristrutturazione, delle quali ben 9 milioni, desiderano accedere alle agevolazioni fiscali previste dalla legge di bilancio.

La necessità ha dunque scosso il mercato e la sensibilità delle persone alla cura degli spazi in cui vivere e, perché no, anche lavorare in un futuro. L’esperienza dello smart working ha in generale soddisfatto le persone, che lo vedrebbero come una valida opportunità da alternare al lavoro in presenza anche dopo l’emergenza. C’è dunque proprio il desiderio di ridisegnare gli spazi, ammodernare le case e dare ad esse un nuovo valore.

Non bisogna tuttavia lasciarsi trascinare da questa ondata di ottimismo e di voglia di cambiamento, perché si rischia poi di fare delle scelte azzardate. Il consiglio è quello di puntare alla comodità e al risparmio energetico, con l’obiettivo di effettuare scelte con ricadute positive a lungo termine.

Comodità

Se si vive in condominio o in una casa a più piani, a fornire grande comodità è innanzitutto, sicuramente, l’ascensore, che è obbligatorio solo per gli edifici con almeno tre piani e costruiti dopo il 1989. Se sei tra gli inquilini che abitano un immobile costruito negli anni ’70 e che non ha questa comodità, puoi valutare di dotarti di questa comodità. Informarsi sul costo di installazione di un ascensore esterno, soprattutto se l’edificio in cui risiedi non ha spazi interni per questo adattamento, e capire come accedere alle agevolazioni sancite dalla legge per l’abbattimento delle barriere architettoniche, che consentono di avere un rimborso Irpef in dichiarazione dei redditi pari al 50% dell’importo. Se inoltre stai effettuando lavori di ristruttuazione ed efficientamento energetico con il bonus casa 110%, puoi aggiungere l’installazione dell’ascensore nella stessa agevolazione, aumentando il risparmio. 

Efficienza energetica
La casa green è la casa del futuro. Caratterizzata da materiali ed impianti a bassissimo impatto ambientale, consente di ridurre i consumi e quindi di risparmiare in bolletta, grazie all’installazione di impianti di climatizzazione ed elettrici a risparmio energetico, alimentati ad esempio con pompa di calore o producendo energia elettrica attraverso pannelli solari. L’obiettivo è quello di creare case che si autoalimentano senza incidere sugli impianti esterni e quindi senza spese per bollette e contratti. La legge di Bilancio del 2021 ha promosso proprio l’efficientamento energetico come intervento di punta per riconoscere il Bonus 110% e ha raggiunto finora 800mila euro di contributi richiesti. Oltre agli impianti, una casa ecosostenibile lo può essere anche nelle scelte d’arredamento, che si ispirano a collezioni realizzate con materiale di riciclo o ecologici, che non vanno ad alimentare le emissioni per i costi di produzione e riducono la percentuale di rifiuti grazie al recupero.

21 Luglio 2021
Le lagune dei dinosauri, lungo il sentiero geopaleontologico di Rocca di Cave
21 Luglio 2021
San Cesareo, Akire’ cerca commesse

Sorry, the comment form is closed at this time.