Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

È la settimana del premio Albatros: a Palestrina il viaggio nella letteratura

È uno dei festival più prestigiosi di letteratura del centro Italia, l’unico in Italia dedicato interamente al tema del viaggio. Torna a Palestrina l’appuntamento con i libri e la cultura in occasione del “Premio e Festival per la Letteratura di Viaggio – L’albatros Città di Palestrina”.

IL FESTIVAL

Nato nel 1998, grazie all’associazione culturale Lupus in Fabula, giunge quest’anno alla ventiduesima edizione ed è il primo festival letterario italiano interamente dedicato al Viaggio. Per alcuni giorni verranno realizzati incontri, reading letterari e spettacoli musicali nei luoghi più suggestivi della cittadina in provincia di Roma. Quest’anno è stato raggiunto un accordo esclusivo con la Sovrintendenza del Museo Archeologico Nazionale di Palestrina che mette a disposizione del Festival i prestigiosi Edifici del Complesso del Foro di Praeneste. Verranno effettuate visite gratuite per tutti gli ospiti.

Sabato 12 ottobre 2019 presso lo Spazio Articolo Nove a Palestrina, durante un incontro pubblico, si è riunita la Giuria Ufficiale presieduta da Loredana Lipperini e composta da Andrea Esposito e Graziano Graziani. Nell’occasione sono state indicate le quattro (invece di tre) opere finaliste della ventiduesima edizione del Premio e Festival per la letteratura di viaggio l’albatros – città di Palestrina:

Enrico Brizzi con Il Cavaliere senza testa  
Edizioni Ponte Alle Grazie
Mario Casella con Oltre Dracula un cammino invernale
nei Carpazi 
Edizioni Ediciclo
Eliana Di Caro con Andare per Matera e la Basilicata Edizioni Il Mulino
Leonardo Piccione con Il libro dei vulcani d’Islanda Edizioni Iperborea

Il vincitore del Premio per la letteratura di viaggio l’albatros – città di Palestrina 2019, sarà reso noto dalla Giuria Ufficiale, durante la serata conclusiva del festival, domenica 20 ottobre presso il Complesso degli Edifici del Foro di Praeneste.

Anche la Giuria parallela composta dagli studenti delle scuole medie superiori di Palestrina, ha indicato invece il proprio vincitore:
Paolo Ciampi con Gli occhi di Firenze  
Edizioni Bottega Errante

Andrea Bolla, Amministratore Delegato di VIVIgas Energia commenta: “Siamo orgogliosi di essere parte del Festival l’albatros di Palestrina, manifestazione sinonimo di cultura e di sperimentazione che celebra ogni tipo di forma d’arte sul tema del viaggio. Sostenere il talento, contribuire a diffondere e valorizzare la cultura tra le giovani generazioni è per noi di VIVIgas Energia una priorità, perché rappresenta un segno tangibile per essere più vicini alle persone e al territorio in cui operiamo.”
L’iniziativa si propone di valorizzare il tema del viaggio, da sempre connaturato all’uomo e alla sua ricerca esteriore e interiore, attraverso le molteplici forme espressive proprie del linguaggio delle parole e delle immagini: la letteratura, il cinema, la fotografia e la musica. Una giuria autorevole e qualificata premierà le migliori produzioni letterarie e giornalistiche dell’anno in corso. Nello stesso contesto si intende presentare e divulgare testimonianze idonee a far conoscere Palestrina e il suo patrimonio storico e archeologico.
L’intera manifestazione si svolge anche grazie al contributo e al sostegno del Comune di Palestrina e della Regione Lazio tramite Lazio Crea.