Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Not Found"]

Meteo, clima pazzo per gli esperti: subito pioggia, poi arriva il caldo

Meteo, clima pazzo per gli esperti: subito pioggia, poi arriva il caldo


Giorni della Merla al caldo: non succedeva da anni

 Il dominio anticiclonico sta per essere sconfitto dall’ampia circolazione depressionaria che da piu’ giorni staziona sulla penisola iberica dove ha provocato non pochi danni. Una perturbazione collegata a questa instabilita’ sta per raggiungere l’Italia. Stando al team del sito www.iLMeteo.it, da oggi pomeriggio/sera il cielo coperto al Nordovest e sulla Sardegna generera’ delle piogge, via via piu’ moderate sulla Liguria. Domani sin dal primo mattino piogge in Liguria con nevicate sopra i 900 metri, ma con quota in rapido rialzo fino a 1200-1400 metri a meta’ giornata. Cielo coperto sul resto del Nord, ma con deboli precipitazioni, localmente modeste/moderate in Emilia Romagna. Tempo piu’ instabile invece su Toscana e Lazio dove si avranno dei rovesci o locali temporali. Piu’ asciutto al Sud.


Domenica la perturbazione sfilera’ verso i Balcani. Il tempo andra’ miglioramento al Nord anche se sussistera’ una nuvolosita’ diffusa, sara’ a tratti instabile al Centro con precipitazioni a carattere sparso, ma piuttosto deboli, piu’ piovoso invece al Sud, segnatamente sulla Puglia centro-meridionale e sulla Basilicata. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che sotto il profilo delle temperature non sia avranno grossi scossoni con valori sempre sopra la media e piuttosto miti al Centro-Sud con punte massime fino a 17 C.
Nel corso della prossima settimana cominceranno a soffiare venti di Libeccio che manterranno un tempo a tratti instabile sulle regioni centro-settentrionali e almeno fino a martedi’, dopo di che l’alta pressione potrebbe ritornare sull’Italia facendoci vivere ‘i tre giorni della merla’, come sono noti gli ultimi tre giorni di gennaio, con bel tempo e clima decisamente molto mite, sfatando il detto popolare per il quale dovrebbero essere i piu’ freddi.

👇👇CONTINUA A RIMANERE INFORMATO: METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA👇👇


24 Gennaio 2020
All’ospedale di Palestrina lo Screening Oftalmologico Neonatale: l’importanza del test scientifico
24 Gennaio 2020
Lazio Ambiente, “129 lavoratori senza futuro”: da Labico a Colleferro sale la protesta

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *