Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Notte democratica a Nettuno, Astorre: “Vincere la sfida della sanità con la qualità dei servizi”


Il senatore: “Il Pd torni ad essere il partito del popolo , del territorio e punto di riferimento dei cittadini”

Si è parlato di sanità del Lazio idee e progetti per l’Asl Roma 6 all’incontro tenutosi ieri pomeriggio presso stabilimento Le Sirene di Nettuno. La “notte democratica” a Nettuno ha visto protagonista il senatore Bruno Astorre, la consigliera regionale Michela Califano e il segretario della cgil Michele Di Cola.

È stato un dibattito aperto e molto partecipato sul futuro della sanità di prossimità.

Diverse le domande dei numerosi cittadini presenti riguardo il potenziamento dell’ospedale Riuniti di Anzio-Nettuno. Tra i temi più caldi la soppressione dei reparti di pediatria e ostetricia e l’attuale emergenza Covid.

In conclusione il senatore Astorre ha ricordato “i 14 anni di commissariamento della sanità del Lazio e la nuova luce che si intravede verso una nuova sanità che prevede ancora un duro lavoro e una programmazione seria. Liste d’attesa e pronto soccorso saranno le nuove sfide per migliorare il sistema sanitario – ha detto Astorre. Qualità delle strutture e medicina del territorio sono le nuove sfide.

Finale da applausi quando il senatore ha invocato “che il Pd torni ad essere il partito del popolo , del territorio e punto di riferimento dei cittadini”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: