Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Omicidio Willy, si procede per omicidio volontario. Spuntano nuovi testimoni


Contestata anche l’aggravante dei futili motivi.

Da omicidio preterintenzionale a omicidio volontario aggravato dai futili motivi. La Procura di Velletri, in seguito ai risultati dell’autopsia, ha modificato il capo di imputazione per i quattro arrestati per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, il 21enne pestato a calci e pugni fino alla morte, a Colleferro, in provincia di Roma. Agli indagati e’ stata contestata anche l’aggravante dei futili motivi.

Almeno cinque nomi sono stati messi a disposizione della procura di Velletri dai difensori dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi. Cinque persone che erano presenti la notte tra sabato e domenica scorsi a Colleferro, vicino a Roma, e che hanno assistito alle varie fasi dell’aggressione culminata con l’omicidio di Willy Monteiro. Tra le persone che i pm potrebbero convocare per essere ascoltate anche Omar S., il giovane che nelle ore successive ai fatti ha pubblicato su Facebook, per poi cancellarli, due post in cui si diceva pronto a raccontare “la verita’” tirando in ballo Francesco Belleggia e Mario Pincarelli, le altre due persone arrestate.

Offerta 1


Intanto sul fronte delle indagini potrebbe risultare prezioso, nel ricostruire tutte le fasi che hanno preceduto il pestaggio del 21enne, il racconto di tre ragazze che quella sera avrebbero trascorso alcune ore con i fratelli Marco e Gabriele Bianchi e con un loro amico. Le ragazze, stando alla versione dei due indagati, si trovavano nel pub e si sono allontanate con i fratelli Bianchi nella zona “del cimitero”. Li’, in base a quanto affermato sempre dai due arrestati davanti al gip, si sarebbero appartate con loro per consumare un rapporto sessuale.
Gli indagati non hanno saputo riferire il nome delle giovani.
Secondo quanto si apprende, al momento le tre non sono state ancora identificate dagli inquirenti.

11 Settembre 2020
Zagarolo, al via le scuole: test sierologico gratuito per tutti gli studenti
11 Settembre 2020
Asl Roma 5, sono 13 i nuovi contagi da Coronavirus

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *