Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Piano generale del traffico urbano, così Palestrina ridisegna la sua mobilità


Presentato il nuovo strumento. Il sindaco: “Un piano partecipato che ha l’ambizione di affrontare i cambiamenti sul territorio”

Visione-piano+coinvolgimento. È questa la formula del nuovo Piano Generale del Traffico Urbano di Palestrina presentato oggi presso la biblioteca Fantoniana alla presenza del sindaco della città Mario Moretti e del professor Luca Persia dell’Università Sapienza.

Si tratta di un piano di programmazione avanzato che nasce dalla volontà di riordinare il sistema della mobilità integrata in tutto il territorio comunale.

Le premesse di questo strumento innovativo sono partite dall’osservazione di una realtà profondamente modificata in città negli ultimi anni: basti pensare alla crescita delle periferie, ai nuovi insediamenti industriali e commerciali e al nuovo sistema di trasporti.

 Già dalle prime fasi di attuazione del progetto verranno coinvolti tutti i cittadini attraverso una piattaforma di Crowdsourcing (www.pgtu-palestrina.it). Trasporto privato, parcheggi, mobilità ciclistica e pedonale: questi i temi affrontati in collaborazione con i cittadini al fine di migliorare la vivibilità delle strade.

Credo che la partecipazione sia uno dei valori più importanti di questo progetto – ha spiegato il sindaco Moretti durante la conferenza di oggi. È uno strumento che ha l’ambizione di affrontare i cambiamenti intervenuti sul nostro territorio ed è per questo che sarà fondamentale la collaborazioni di tutti, cittadini e amministratori dei Comuni limitrofi. Mi auguro che un giorno si possa affrontare un tema così importante anche in un’ottica territoriale.

Segnalazioni, proposte e criticità saranno al centro del progetto ma a questi si affiancheranno anche i dati raccolti dalle telecamere in strada e dalle analisi dei tecnici dell’Università. 

Numeri e informazioni che disegneranno la nuova mappa della mobilità a Palestrina, con i suoi “punti neri”, le zone di criticità e l’impatto sull’inquinamento acustico e ambientale. Dati che saranno condivisi sul portale www.pgtu-palestrina.it, dove ciascuno potrà dire la sua per cambiare la città. Da oggi si comincia.

21 Luglio 2021
La terza edizione de “Il Borgo racconta”: atmosfere da Medioevo a Castel San Pietro
21 Luglio 2021
DOC DOC, a Castel San Pietro la commedia tragicomica in due atti

Sorry, the comment form is closed at this time.