Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Un gruppo di ragazzi di Poli presenta un cortometraggio sull’emarginazione sociale

“Polistudios” è una crew di giovani dai 15 ai 25 anni, riunitisi un po’ per noia, un po’ per il desiderio di raccontare espe- rienze personali dando un messaggio chiaro a coetanei e adulti.

La stesura della sceneggiatura, nata dall’idea di uno dei ragazzi, inizia nel Luglio del 2019, dall’incontro di 5 teste con 5 idee diverse, con in comune la voglia di lanciare ai propri coetanei un messaggio ben preciso, che è poi la chiave dello stesso cortometraggio: quel “Non cambiare” …. Aggiungiamo noi ..Per essere accettato dagli altri.

L’idea del cortometraggio è nata da un ragazzo della crew che ha vissuto tali tematiche soprattutto in ambito scolastico. Con la passione per l’editing e il videomarketing, ha coinvolto i suoi amici e insieme hanno steso la sua idea, l’hanno migliorata e l’hanno arricchita di dettagli dando vita di fatto ad un’opera collettiva.

Le riprese sono state realizzate nell’arco di tempo di un mese, con la sceneggiatura che è stata adattata ad attori amato- riali e inesperti più o meno della stessa età della crew.

I 4 mesi di intenso lavoro hanno catturato l’interesse delle istituzioni e dei cittadini di Poli: insieme ad altri ragazzi, che si sono uniti durante il percorso, sono riusciti a riaprire la Biblioteca Comunale, un luogo pubblico chiuso da anni trasformandolo in un vero centro di produzione. Stanno stimolando nuove idee per futuri lavori e iniziative: il progetto è diventato realtà, soddisfazione del lavoro e delle fatiche di mezza estate.

La produzione annuncia che il cortometraggio sarà disponibile sulle piattaforme digitali più conosciute dagli adole- scenti: Youtube, IGTV e Facebook, non prima di averlo proiettato a Poli, il paese dei ragazzi, il luogo dove è nata l’idea e dove sono state effettuate le riprese.

La prima proiezione, patrocinata dal Comune di Poli, ad inviti e completamente organizzata dalla crew di Polistudios, è riservata alle istituzioni, alle forze dell’ordine, alle associazioni locali e agli adulti che i giovani di Polistudios hanno voluto coinvolgere. Si terrà il 3 Novembre 2019, presso il Salone degli affreschi di Palazzo Conti a Poli (Rm), un evento speciale per i ragazzi e per tutta la comunità. All’evento interverrà anche il sindaco del Comune di Poli, Federico Mariani.

Il cortometraggio è incentrato su tematiche quali: Bullismo, Tossicodipendenza ed emarginazione sociale. Lo scopo principale del corto è quello di comunicare agli adolescenti l’impatto di queste tematiche, vissute sulla loro pelle ogni giorno, sulla vita e sul futuro; è centrale il desiderio di far comprendere agli adulti le circostanze in cui i ragazzi sono costretti a sopravvivere al giorno d’oggi, e di indurre le forze d’ordine, le istituzioni, le associazioni, ad agire, per costruire un futuro migliore.

E’ forte anche il desiderio di non fermarsi nell’affrontare questi temi: alla prima faranno seguito alcuni incontri di approfondimento nei quali i ragazzi potranno confrontarsi con esperti sui temi che hanno fatto emergere nella comunità proprio grazie al cortometraggio.

I ragazzi hanno affrontato insieme i naturali problemi che si presentano all’inizio di un percorso, e anche se la strada ancora da percorrere per diventare un gruppo di professionisti si presenta ostacolata, tortuosa e piena d’insiedie, l’ottimismo, la voglia di lavorare e di stare insieme, promette un futuro di successi.