Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Unesco, la transumanza diventa patrimonio dell’umanità


Una pratica che è ancora oggi una tradizione molto sentita anche ai Monti Prenestini


Il comitato del patrimonio mondiale dell’Unesco, riunitosi mercoledì a Bogotà, in Colombia, ha proclamato la transumanza patrimonio culturale immateriale dell’umanità. La decisione è stata approvata all’unanimità dai 24 Stati membri del Comitato intergovernativo. È la terza volta, si legge in una nota del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf), dopo la pratica tradizionale della coltivazione della vite ad alberello della comunità di Pantelleria.

Anche ai Monti Prenestini ci sono ricordi, libri e feste che testimoniano la pratica della transumanza. E ancora oggi nelle valli del Giovenale e dei Monti Prenestini viene adottata questa antica tradizione.

L’Italia acquisisce così il primato di iscrizioni in ambito rurale e agroalimentare superando Turchia e Belgio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: