Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Valmontone, 300 operatori dell’Asl ricevono l’attestato di benemerenza


Santonocito: “A loro diciamo grazie anche perché attraverso le loro azioni quotidiane dimostrano il grande valore e l’importanza del lavoro di squadra”

Gratitudine agli operatori della sanità impegnati contro il Covid. Questo il senso della cerimonia che si è svolta questo pomeriggio presso il Drive-In vaccinale di Valmontone durante la quale l’Assessore alla Sanità e all’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato ha consegnato gli attestati di benemerenza a tutti gli operatori che sono impegnati nel contrasto alla pandemia da Covid-19. All’evento ha partecipato anche il Direttore Generale della Asl Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito.

“Da oltre 550 giorni il personale sanitario e amministrativo di Asl, Aziende ospedaliere, 118, Ircss, Policlinici Universitari pubblici e privati, è in prima linea nella battaglia contro il Covid. Ognuno di loro si è impegnato per il bene comune, mettendo avanti il benessere della collettività, non mollando mai la presa. Li ringrazio tutti, per l’impegno e la professionalità. La consegna dell’attestato di benemerenza è un piccolo gesto di gratitudine a fronte della grande umanità e dedizione al lavoro dimostrata. La battaglia contro la pandemia è ancora in corso, invito chi non lo ha ancora fatto a vaccinarsi, anche qui a Valmontone dove abbiamo realizzato un hub con la formula Drive-in. Non vanifichiamo gli sforzi, con la collaborazione di tutti riprenderemo in serenità la nostra quotidianità”, ha dichiarato l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato.

CLICCA SUL LINK

“Si tratta di un gesto che ha un grande valore simbolico – commenta il Direttore generale Giorgio Giulio Santonocito – un ringraziamento, che non può essere pesato, e che deve raggiungere tutti gli operatori, sanitari e non, che da mesi e mesi, mettendo anche in secondo piano la propria vita personale, la propria famiglia, lavorano con passione e grande senso di responsabilità per la salute di tutti noi. A loro diciamo grazie anche perché attraverso le loro azioni quotidiane dimostrano il grande valore e l’importanza del lavoro di squadra per il raggiungimento di un obiettivo comune a tutti. Grazie. Ringrazio la Regione per la guida e per il sostegno”.

27 Luglio 2021
Zagarolo in coda per il vaccino
27 Luglio 2021
Nuovi cantieri e opere di valorizzazione: Castel San Pietro risponde ai piromani

Sorry, the comment form is closed at this time.