Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Halloween, perchè godersi la festa: cosa fare ai Monti Prenestini

È difficile oggi resistere al richiamo e al fascino di una festa come Halloween, nonostante non appartenga alla nostra cultura e non sia radicata negli ideali cristiani. E così anche nel territorio dei Monti Prenestini, mentre i preti nelle parrocchie invitano a rispettare la solennità di tutti i Santi e a lasciare da parte il “rito pagano celtico”, scuole, centri commerciali, asili, biblioteche e locali commerciali si addobbano con i simboli della festa più terrificante dell’anno.

Anche quest’anno c’è una corsa all’addobbo, al costume e al party più esclusivo, dal pomeriggio fino alla sera. Un appuntamento imprescindibile anche per i genitori più scettici, che si ritrovano in questi giorni in fila per pagare dolci, maschere o prenotare un posto nelle feste organizzate. Al contrario dei Castelli Romani, per ora i Comuni dei Monti Prenestini non si espongono apertamente, forse nei palazzi la festa è giudicata ancora troppo lontana.

Dalle altre parti, invece, che siate d’accordo oppure no poco importa e allora tanto vale godersela.

Di seguito una selezione delle migliori proposte nel territorio dei Monti Prenestini.

PER UNA FESTA COOL

Dopo il successo delle passate edizioni torna l’Halloween party del ristorante Gallus, uno degli eventi più cool della provincia di Roma. (SCOPRI I DETTAGLI).

PER UNA FESTA INTERNAZIONALE

Se Halloween è diventata la festa più internazionale che ci sia, allora quale migliore occasione per trascorrerla in uno spazio cosmopolita dove incontrare tanti giovani e culture provenienti da tutto il Mondo? L’idea è del Wiki Hostel, il pluripremiato ostello della gioventù di Zagarolo dove l’accoglienza è diventata sinonimo di amicizia e comunione tra popoli

(SCOPRI I DETTAGLI).

TRA DELITTO E CIBO

Curiosa la proposta di Mentelocale a Palestrina. Il locale di vicolo San Francesco ha programmato una cena con le delizie del territorio e un tuffo nei romanzi gialli a cura degli ScanSonati che guideranno, tra un piatto e l’altro alla risoluzione del caso. A seguire dj-set fino a tarda notte.

PER FAR FELICI I BAMBINI

Per i bambini sul territorio c’è davvero l’imbarazzo della scelta a cominciare dalle proposte commerciali di Rainbow Magicland, che per la prima volta quest’anno proporrà 5 percorsi horror, spettacoli e dj set a tema a un costo ragionevole (10 euro dalle 18). Gratuite e a portata di mano in caso di pioggia le proposte dei centri commerciali di San Cesareo e Palestrina dove trucca bimbi, spettacoli e laboratori intratterranno i bambini fino alla sera.

Asili nido e ludoteche del territorio saranno aperti e proporranno ciascuno la propria festa. A scuola le società di servizio dei Comuni preparano uno speciale Halloween menu nella mensa del 31, con addobbi e prodotti della tradizione.

A Valmontone invece la biblioteca comunale “Giuseppe Caiati” si è attrezzata a dovere con letture di paura, vampiri, streghette e omaggi per tutti i propri visitatori.

??CONTINUA A RIMANERE INFORMATO: METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA??

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: